Harald Renner


Karl-Heinz è il mio affascinante fratello maggiore. Ha tredici anni. Va al liceo. Tutti pensano che lui sia fantastico, non io. Non può fare la magia come può fare zia Hildegard. Ma inganna in modo tale che tutti urlano e hanno paura di tagliarsi la lingua o di tagliarsi lo stomaco.

Quando la sua performance è finita e non è stato spruzzato sangue e tutti hanno applaudito, allora papà si tocca la testa e chiede al pubblico: "Non è magico, il ragazzo?

Usa le lame di rasoio per fare magia quando i suoi colleghi vanno a trovare mio padre. Il trucco è questo: Mio fratello apre una scatola con lame nuove. Chiunque può vedere che sono affilati. Puoi anche tagliare il cartone con esso. Poi ingoia le lame. Poi morde un filo da una bobina. Lo inghiottirà dopo. Poi beve un bicchiere di me in un treno. Mette la mano in bocca. Le lame di rasoio sono tutte appese al filo che lui tira fuori. Mostra la sua lingua in modo che tutti possano vedere che non la tagliano e che nulla sanguina.

Non so se il trucco interessa ai visitatori tanto quanto loro. Hanno dato una pacca sulla schiena a mio fratello e dicono che sarà un secondo Houdini. Lo dici perche' mio padre e' il suo capo. E' felice e ride quando dici una cosa del genere su Karl-Heinz. Il mese scorso siamo andati al cinema con tutta la famiglia. C'era un vecchio film in corso. Il suo nome era Houdini, il re della varietà. Ho sognato spesso il film dopo. Era così spaventoso, come il mago appeso con la testa rivolta verso il basso legato in acquario. Non poteva liberarsi perché la sua appendice era scoppiata. I vigili del fuoco hanno rotto il vetro dell'acquario. Ma poi il mago era incosciente ed è morto.

Mio fratello era l'unico che mi ha detto il trucco con le lame di rasoio. Ma non posso dirlo a nessuno. L'unica cosa che posso dirvi è che non ingoia le lame affilate. Prende in bocca quelle smussate, che sono già infilate sul filo. E' anche collegato alla bobina del filo. E' vuoto al centro, e le lame con il filo ci stanno bene. Non ingoia le lame affilate, ma le sputa nel latte. E' cosi' che funziona il trucco.

Mia zia Hildegard non può ingannare come Karl-Heinz. Ma è una strega incantevole e sa lanciare un incantesimo. E' una commessa in un negozio di giocattoli dietro l'angolo da noi. Quando guarda le nostre foto, chiude gli occhi e inventa storie magiche e inquietanti. Non sono così spaventosi da spaventarti. Sono piu' come delle fiabe, dove va tutto di nuovo bene.

Un mese fa ho trovato la mia foto con la mela morsa nella mia scatola di sigari. Lì conservo anche le foto del mio criceto d'oro Fifi. Zia Hildegard ha guardato a lungo la foto. Poi lo accarezzò con l'indice. Ha detto che sa fare un incantesimo con una mela magica. Usa incantesimi di divieto contro gli spiriti malvagi, o contro le epidemie o contro la sfortuna nei viaggi.

Ha tagliato la mela in due. Poi ha preso la menta fresca dal giardino. Ha strofinato entrambe le metà della mela con essa. Dopo di che, ho dovuto dire ad alta voce quello che volevo bandire. Ho pensato a quello che era importante. Ho detto a Fifi di non arrampicarsi piu' sulle tende. Se non te ne accorgi dopo pochi minuti, si stende dall'alto verso il pavimento e fa male. Non voglio anche che Karl-Heinz mescoli le lame di rasoio e ingoi quelle affilate. Era il mio secondo incantesimo.

Terzo, vorrei non dover più sognare Houdini di notte. Preferisco di gran lunga il sogno dell'auto rossa con telecomando. E' un vecchio Borgward Isabella coupé. Un mese fa, era nella vetrina del negozio di giocattoli della zia Hildegard. Ora è scomparso. Volevo tanto Borgward per il mio compleanno. Quando ho finito con gli incantesimi, mia zia ha intagliato un fiammifero ad entrambe le estremità in un piccolo spiedino. Ha riattaccato la metà delle mele. Poi ha avvolto un nastro verde intorno alla mela. Ho dovuto seppellirlo in un posto che solo io so. L'incantesimo funziona solo quando la mela magica è marcita.

L'incantesimo funziona bene. Non sogno più Houdini. La Fifi sta ancora salendo le tende, ma posso sempre dirlo. Karl-Heinz non ingoia lame di rasoio, ma le sputa nel latte, come è giusto. E' il mio ottavo compleanno oggi. La rossa Borgward Isabella Coupé con telecomando è sul mio tavolo da regalo. Nessun altro l'ha in classe perché Borgwards non c'è più. Karl-Heinz è come il conte Koks della compagnia del gas. Dice che è stupido seppellire le mele. Faresti meglio a mangiarli. Non credo proprio che sia stupido. Perché ora so che si può fare vera magia senza trucchi e barare. Ma solo se sei una strega magica.